facebook
instagram
whatsapp

redazione@ivespri.it

Settimanale siciliano d'inchiesta

fondato da Carmelo Rapisarda

Direttore Responsabile: Fabio Tracuzzi - direttore@ivespri.it

Direttore Editoriale: Nunzia Scalzo - direttoreditoriale@ivespri.it

Registrazione: Tribunale di Catania n. 7/2006 del 3/3/2006

Sede legale: Via Aloi 26 - 95126 Catania

 

Contatta la redazione: redazione@ivespri.it

Contatta l'amministrazione: amministrazione@ivespri.it


facebook
phone
whatsapp

Settimanale siciliano d'inchiesta

fondato da Carmelo Rapisarda

Settimanale siciliano d'inchiesta

fondato da Carmelo Rapisarda

banner per i vespri
ivespri-interno

Editore e ragione sociale:
Vespri società cooperativa

Via Aloi 26 - Catania

P.IVA IT04362690879 - Codice fiscale 93117170873
pec: cooperativa.vespri@twtcert.it

I Vespri @ Tutti i diritti son riservati, 2022

Il sogno diventa realtà, Catania sei in C

2023-03-19 18:25

Gioele Leonardi

Cronaca, Sport,

Il sogno diventa realtà, Catania sei in C

Dal giorno del fallimento, il Catania volta pagina e "risorge dalle ceneri" raggiungendo la C, grazie a Pelligra e soci e l'allenatore Ferraro

L’attesa è finita, il Catania torna nel calcio che conta e lo fa con una prova di forza impressionante sul Canicattì che non lascia spazio a immaginazioni. 
Gli ospiti hanno sconfitto 1-4 il Canicattì con ciò portando la squadra rossazzurra alla promozione in Serie C. Era nell’aria il passaggio dalla Lega dilettanti alla Lega professionisti.
Dominio rossazzurro da parte degli uomini di Ferraro, che dimostrano la loro supremazia e già al 6’ Sarao, su pennellata di Rizzo, prova a portare il Catania in vantaggio, ma il portiere del Canicattì, respinge prontamente.
Dopo pochi minuti, passaggio visionario di Lodi per Chiarella che, a pochi passi dall’estremo difensore, si fa ipnotizzare.
Al 17’ la partita si sblocca: a segno l’attaccante del Catania Sarao con un colpo di testa propiziato su assist di Boccia.
Il Canicattì risponde al 25’ su rigore per la squadra di casa realizzato da Gueye.
La squadra catanese supportata da oltre 3mila tifosi, nella ripresa, con Marco Palermo passa in vantaggio, che di testa porta il match sul risultato di 1-2 per i rossazzurri; Jefferson al 71’ fa il tris e Vitale cala il poker e chiude, di fatto, la partita.
Anni di sofferenza, periodi bui, una città intera aspettava questo momento per poter tornare a gioire. Il 22 dicembre 2021, il Catania fallisce, e aspetta colui che riporterà la festa nel cuore dei tifosi catanesi. Sotto la guida del presidente Pelligra e soci, i rossazzurri tornano in serie C, prima era un sogno, ora è realtà.

 Il detto che rappresenta la città lavica “Melior de cinere surgo”, presenta ciò che è il Catania: una squadra che ha voglia di rinascere dalle ceneri. Dodici vittorie di fila per il club rossazzurro che, sotto la guida di mister Ferraro, dimostra tenacia e determinazione sia nel reparto offensivo che in quello difensivo.

 

Marcatori: 17' Sarao, 25' Gueye, 63' Palermo, 71' Jefferson, 86' Vitale

 

Arbitro: Enrico Eremitaggio