redazione@ivespri.it

Settimanale siciliano d'inchiesta

fondato da Carmelo Rapisarda

Settimanale siciliano d'inchiesta

fondato da Carmelo Rapisarda

Settimanale siciliano d'inchiesta

fondato da Carmelo Rapisarda

tmb (970 × 250 px)

Direttore Responsabile: Fabio Tracuzzi - direttore@ivespri.it

Direttore Editoriale: Nunzia Scalzo - direttoreditoriale@ivespri.it

Registrazione: Tribunale di Catania n. 7/2006 del 3/3/2006

Sede legale: Via Aloi 26 - 95126 Catania

 

Contatta la redazione: redazione@ivespri.it

Contatta l'amministrazione: amministrazione@ivespri.it


facebook
phone
whatsapp

Editore e ragione sociale:
Vespri società cooperativa

Via Aloi 26 - Catania

P.IVA IT04362690879 - Codice fiscale 93117170873
pec: cooperativa.vespri@twtcert.it

I Vespri @ Tutti i diritti son riservati, 2022

Verdi e Puccini, domani gran Gala al Teatro greco di Siracusa

2022-07-30 19:00

redazione

Cronaca, Spettacoli, Focus,

Verdi e Puccini, domani gran Gala al Teatro greco di Siracusa

Tante le stelle del panorama musicale che si esibiranno 31 Luglio, alle 21, al Teatro greco di Siracusa in occasione del "Puccini & Verdi Gala"

 

Tra le varie stelle del panorama musicale che si esibiranno il prossimo 31 Luglio, alle 21, al Teatro greco di Siracusa in occasione del "Puccini & Verdi Gala" vi è Amarilli Nizza, intensa voce sopranile che sa scovare sempre la giusta ed intrinseca drammaticità vocale dei suoi ruoli.

 

Il famoso soprano di fama internazionale farà il suo debutto nel Teatro aretuseo dopo aver cantato nei più importanti teatri internazionali tra cui: Roh Covent Garden London, Staatsoper Vienna, Fondazione Arena Di Verona, Deutsche Oper Berlin, Teatro Del Liceu Di Barcellona, Teatro Del Maggio Musicale Fiorentino, Hamburg Staatsoper, Teatro Colon Buenos Aires, Leipzig Opernhaus, Dresden Semperoper, Teatro Alla Fenice Di Venezia, Teatro Opera Roma, Teatro San Carlo Di Napoli, etc.


 

"Conosco bene il Teatro greco di Siracusa da turista (dichiara la star della lirica). Il mio bisnonno , presidente del tribunale di Catania , era proprio originario di Siracusa , per la precisione di Ortigia. Sono molto legata alla Sicilia sia per radici familiari che per il profondo legame che ho avuto per molte stagioni al teatro massimo di Palermo dove ho portato in scena : i Vespri Siciliani, Pagliacci , il Trittico pucciniano, Aida , Simon Boccanegra, Nabucco e Il Trovatore. E al teatro Bellini di Catania dove mi sono esibita in Andrea Chenier. Senza dimenticare la collaborazione con il Festival Bellini che mi ha ospitato per due diversi recital Belliniani uno nel duomo dì Catania e uno a palazzo Biscari. Sarò felice di immergermi nelle atmosfere del teatro ellenistico situato all’interno del Parco archeologico per celebrare l’immortalità di Renata Tebaldi".


 

Uno spettacolo suggestivo, valorizzato da vere eccellenze nel campo musicale e dalla straordinaria bellezza del sito archeologico, che conferma - ancora una volta - la Sicilia come Terra degli dèi.
 


 

Un viaggio musicale nelle più celebri e immortali melodie di Puccini e Verdi: da "La Bohème" il celebre valzer di Musetta nella sua versione originale per pianoforte solo e la candida aria con cui Mimì si presenta a Rodolfo "Mi chiamano Mimì"; immancabile la preghiera laica pucciniana con cui Floria Tosca si consacra all'eternità "Vissi d'arte" e il duetto "Mario! Mario" oltre alla famosa aria di Cavaradossi "E lucevan le stelle"; spazio anche alle altre opere del grande repertorio di Giacomo Puccini: da "Madama Butterfly" l'assolo struggente di Cio Cio San "Un bel dì vedremo"; da "Turandot" l'inno di speranza "Nessun dorma" e la dolce romanza "Signore, ascolta"; da "Gianni Schicchi" l'ironico "O mio babbino caro" e da "La fanciulla del West" l'iconica "Ch'ella mi creda".

Intenso anche il repertorio dedicato al "Cigno di Busseto": da "Rigoletto" la canzone irriverente "La donna è mobile"; da "La Traviata" l'intenso "Amami, Alfredo", il duetto "Parigi, o cara" e la solenne aria del baritono "Di Provenza"; ancora arie da "Il Trovatore" e "Vespri Siciliani".

 

La kermesse musicale sarà anche l'unico omaggio, nella Sicilia orientale, al soprano Renata Tebaldi, alla sua sublime voce, allo stupore del canto, alla suggestione del Melodramma, grazie alla sinergia della Fondazione Renata Tebaldi - Comitato ufficiale "Tebaldi 100".
 


 

Si esibiranno presso il magico Teatro del colle Temenite oltre al soprano Amarilli Nizza, il mezzosoprano Elisabetta Fiorillo, insieme ad astri nascenti come il soprano bulgaro Leonora Ilieva e il soprano cinese Stella Hu Chunxi; anche molta Sicilia nella prestigiosa cavea siracusana: i tenori Antonino Interisano e Federico Parisi, il baritono Alberto Munafò e il sopranista siracusano Adonà Mamo. Il recital lirico sarà sostenuto dalle virtù pianistiche di Francesco Allegra.
 

 

Il Festival 2022 si concluderà con la premiere di Carmen di G. Bizet il 6 Agosto al Teatro greco di Siracusa per poi continuare il 9 Agosto al Teatro antico di Taormina e il 12 al Teatro greco di Tindari; il 2 Agosto spazio, invece, alla grande musica sinfonica e delle colonne sonore con il Tributo a Ennio Morricone al Teatro di Taormina.


 

 

 

 

 

catotti
Come creare un sito web con Flazio