facebook
instagram
whatsapp

redazione@ivespri.it

Settimanale siciliano d'inchiesta

fondato da Carmelo Rapisarda

Settimanale siciliano d'inchiesta

fondato da Carmelo Rapisarda

Settimanale siciliano d'inchiesta

fondato da Carmelo Rapisarda

Direttore Responsabile: Fabio Tracuzzi - direttore@ivespri.it

Direttore Editoriale: Nunzia Scalzo - direttoreditoriale@ivespri.it

Registrazione: Tribunale di Catania n. 7/2006 del 3/3/2006

Sede legale: Via Aloi 26 - 95126 Catania

 

Contatta la redazione: redazione@ivespri.it

Contatta l'amministrazione: amministrazione@ivespri.it


facebook
phone
whatsapp

Editore e ragione sociale:
Vespri società cooperativa

Via Aloi 26 - Catania

P.IVA IT04362690879 - Codice fiscale 93117170873
pec: cooperativa.vespri@twtcert.it

I Vespri @ Tutti i diritti son riservati, 2022

A Catania il derby col Ragusa, sempre più primo

2023-01-08 19:51

Gioele Leonardi

Cronaca, Sport, Focus, Ultim'ora,

A Catania il derby col Ragusa, sempre più primo

Il Catania vince nettamente il derby contro il Ragusa nella prima giornata del girone di ritorno incrementando il già notevole vantaggio sulla seconda

Buona la prima. Il Catania non sbaglia, e inizia l’anno nel migliore dei modi con un netto 3-0 rifilato al Ragusa; la squadra etnea convince e davanti ai propri tifosi e al presidente Pelligra regalando emozioni e spettacolo. A rete Lodi su rigore, Chiarella e Russotto. Sorride anche la classifica al Catania portandosi a +12 dalle rispettive rivali Lamezia Terme e Locri che pareggiano contro Santa Maria Cilento e Canicatti.

Partita subito tosta con il Catania che prova a sfruttare le ripartenze scaturite dal pressing del Ragusa.

Prima scossa al 19’con mischia in area di rigore del Ragusa, che porta ad un fallo del giocatore ragusano Cess, punito con un cartellino rosso su cui è maturato qualche dubbio: calcio di rigore per il Catania trasformato dal capitano Francesco Lodi che non sbaglia dagli undici metri.

Partita in salita per gli uomini di Raciti che non riescono più a uscire dalla propria metà campo e dominio del Catania che al 30’ segna il secondo gol realizzato da Marco Chiarella.

Gli uomini di Ferraro, esaltati dagli oltre quindicimila tifosi e dal risultato, continuano ad avere il pallino del gioco e al 37’ Andrea Russotto colpisce la traversa.

Un minuto dopo arriva il terzo gol del Catania, tiro distante di Andrea Russotto e clamoroso errore del portiere ragusano Truppo, che di fatto permette di portare il Catania sul risultato complessivo di 3-0. Prima frazione di gioco che si conclude con una netta supremazia del Catania. 

Nella ripresa il Catania prova a fare il poker ma il palo di Palermo al 52’ nega la gioia del gol.

Azione pericolosa di Vitelli che tenta di rimettere in gioco il Ragusa, ma tutto svanisce tra i guantoni di Groaz. Verso il finale si abbassa il ritmo della partita, e dopo tre minuti di recupero il Catania vince portando a casa tre punti sempre più importanti in ottica promozione. Prima del fischio d’inizio, un minuto di silenzio dedicato per la morte prematura di Gianluca Vialli.

 

Arbitro: Silvio Torreggiani

 

Marcatori: 21’ Francesco Lodi( rigore); 30’ Marco Chiarella; 38’ Andrea Russotto

 

 

catotti
Come creare un sito web con Flazio