facebook
instagram
whatsapp

redazione@ivespri.it

Settimanale siciliano d'inchiesta

fondato da Carmelo Rapisarda

Settimanale siciliano d'inchiesta

fondato da Carmelo Rapisarda

Settimanale siciliano d'inchiesta

fondato da Carmelo Rapisarda

Direttore Responsabile: Fabio Tracuzzi - direttore@ivespri.it

Direttore Editoriale: Nunzia Scalzo - direttoreditoriale@ivespri.it

Registrazione: Tribunale di Catania n. 7/2006 del 3/3/2006

Sede legale: Via Aloi 26 - 95126 Catania

 

Contatta la redazione: redazione@ivespri.it

Contatta l'amministrazione: amministrazione@ivespri.it


facebook
phone
whatsapp

Editore e ragione sociale:
Vespri società cooperativa

Via Aloi 26 - Catania

P.IVA IT04362690879 - Codice fiscale 93117170873
pec: cooperativa.vespri@twtcert.it

I Vespri @ Tutti i diritti son riservati, 2022

Alla Sala Futura lo Stabile celebra Battiato

2023-01-11 14:30

Aldo Mattina

Cronaca, Spettacoli, Attualità, Focus,

Alla Sala Futura lo Stabile celebra Battiato

Progetto dedicato a Franco Battiato, con un incipit dal titolo “Over and Over Again”, non un semplice concerto ma un vero percorso intorno all'artista

Dopo l’inaugurazione con la fiaba musicale “Un soldo bucato” di Luigi Capuana, entra nel vivo la programmazione della Sala Futura del Teatro Stabile di Catania che si articolerà, nel corso dei prossimi mesi, tra progetti che attraversano il teatro d’autore, la grande musica, il teatro di ricerca e anche quello sociale. Una stagione, come affermato dal direttore artistico Luca De Fusco, “basata sulla varietà e sulla contemporaneità, che spazia su testi affermati della drammaturgia straniera, su omaggi a maestri del cinema, sulla letteratura quasi allo stato puro con Sciascia, su una affettuosa serie di appuntamenti dedicati ai ragazzi, sulla grande musica”.

     Intanto è appena partito il primo ‘Progetto’, dedicato a Franco Battiato, con un incipit dal titolo “Over and Over Again”, non un semplice concerto ma un vero e proprio percorso intorno alla figura del grande artista siciliano, attraverso contributi in video e testimonianze di personalità che con Battiato hanno condiviso momenti musicali e di vita, Renato Zero, Vincenzo Mollica, don Guidalberto Bormolino (maestro spirituale di Battiato, soprattutto nei suoi ultimi anni di vita); al centro dello spettacolo, naturalmente, la sua musica eseguita dal vivo da Angelo Privitera, tastierista e programmatore di Battiato per oltre trent’anni, il quale non ha mancato di rievocare episodi ed aneddoti vissuti insieme all’artista ed amico. Insieme a lui sul palco Fabio Cinti (targa Tenco per il suo adattamento cameristico de ‘La Voce del Padrone’, celebre album del cantautore siciliano) che con voce incredibilmente vicina allo stile ed allo spirito di Battiato, ha interpretato una ventina delle sue canzoni, dalle più note ad alcune meno conosciute. Un concerto che i due artisti, con formazioni strumentali più allargate (ma sempre negli arrangiamenti originali) hanno portato con successo in tutta Italia. È stato un susseguirsi di emozioni che il pubblico non ha mancato di esternare e sottolineare con frequenti battimano mentre i due bravissimi interpreti proponevano la lunga sequenza di canzoni, da ‘La stagione dell’amore’ a ‘Gli uccelli’, da ‘I treni di Tozeur’ a ‘Oceano del silenzio’, ‘Prospettiva Nevski’, ‘Stranizza d’amuri’ fino alle celeberrime ‘E ti vengo a cercare’, ‘La cura’ e tante altre ancora.

     Il ‘Progetto Franco Battiato’ proseguirà con la proiezione dei suoi film ‘Perduto amor’, ‘Musikanten’, ‘Niente è come sembra’ oltre a due docufilm.

     L’attività della Sala Futura prevede, fra l’altro, un ‘Progetto Sciascia’ con la rappresentazione di quattro opere dello scrittore racalmutese prodotte dal Teatro Stabile etneo e, ancora, testi teatrali e musicali di autori italiani e stranieri contemporanei oltre ad autori classici quali Shakespeare e Pirandello. Di rilevo anche l’attenzione riservata al mondo della scuola con un altro Progetto specifico. Insomma un cartellone assai variegato su cui avremo modo di tornare più diffusamente, che – come ha voluto sottolineare la Presidente del Teatro Stabile Rita Gari Cinquegrana, “rappresenta una ventata di aria fresca ed energetica…una sferzata di buonumore dai colori vitaminici”.

 

 

 

     

      

    

 

catotti
Come creare un sito web con Flazio