facebook
instagram
whatsapp

redazione@ivespri.it

Settimanale siciliano d'inchiesta

fondato da Carmelo Rapisarda

Settimanale siciliano d'inchiesta

fondato da Carmelo Rapisarda

Settimanale siciliano d'inchiesta

fondato da Carmelo Rapisarda

Direttore Responsabile: Fabio Tracuzzi - direttore@ivespri.it

Direttore Editoriale: Nunzia Scalzo - direttoreditoriale@ivespri.it

Registrazione: Tribunale di Catania n. 7/2006 del 3/3/2006

Sede legale: Via Aloi 26 - 95126 Catania

 

Contatta la redazione: redazione@ivespri.it

Contatta l'amministrazione: amministrazione@ivespri.it


facebook
phone
whatsapp

Editore e ragione sociale:
Vespri società cooperativa

Via Aloi 26 - Catania

P.IVA IT04362690879 - Codice fiscale 93117170873
pec: cooperativa.vespri@twtcert.it

I Vespri @ Tutti i diritti son riservati, 2022

Bernardo Campo nuovo commissario a Catania?

2023-01-18 12:30

Fabio Tracuzzi

Cronaca, Politica, Focus,

Bernardo Campo nuovo commissario a Catania?

Da lunedì 23 ogni giorno è buono per dichiarare decaduto Portoghese. Occorre una soluzione rapide e in continuità vista le imminente elezioni amministrative

Un vero e proprio caso quello  scoppiato giorni fa  tra l’ Avvocatura della Regione e il commissario straordinario Portoghese. Una vicenda con risvolti che non pochi hanno definito da “da teatro dell’assurdo”.  Un caso, è bene ricordarlo, che ha suscitato non poche perplessità e polemiche. E non tanto sulle modalità, ma piuttosto sulla tempistica.  Viene di fatto interrotto un percorso amministrativo che avrebbe dovuto portare la città, già abbastanza penalizzata per quanto successo nel passato più recente, fino alle ormai prossine elezioni di giugno. Senza contare che bisogna assolutamente evitare un ulteriore vuoto di governo che possa ulteriormente penalizzare Catania e i catanesi con tutte le scadenze imminenti e le giuste, e necessarie per la ripresa,  aspettattive sul Pnrr.  Adesso è inutile voltarsi indietro e parlare sul perché e sul come. E’ successo e a partire da lunedì ogni giorno è buono per la sostituzione del commissario Portoghese. E, per motivi che abbiamo sopra elencato non c’è da perdere tempo. Ma la soluzione è lì, a portata di mano. C’è infatti in carica a tutti gli effetti, e con decreto di nomina, Bernardo campo con la carica di vice commissario. Nominare lui sarebbe la soluzione più logica. Si frugherebbero così tutti i dubbi sulla continuità sul lavoro del commissario Portoghese. E con il vantaggio di trovarsi una governance già avviata e rodata. I requisiti? Dovrebbero essere  in regola anche perché se così non fosse non avrebbe potuto fare, per decreto, il vice di Portoghese.   Che senso ha infatti andare alla ricerca di un altro commissario che deve essere nominato, deve arrivare, deve rendersi conto della macchina e infine farla partire con una perdita di tempo che questa città non può permettersi. La politica una volta tanto riuscirà a ragionare badando soprattutto agli interessi della città? La soluzione è li a portata di mano. Basta coglierla

catotti
Come creare un sito web con Flazio