facebook
instagram
whatsapp

redazione@ivespri.it

Settimanale siciliano d'inchiesta

fondato da Carmelo Rapisarda

Direttore Responsabile: Fabio Tracuzzi - direttore@ivespri.it

Direttore Editoriale: Nunzia Scalzo - direttoreditoriale@ivespri.it

Registrazione: Tribunale di Catania n. 7/2006 del 3/3/2006

Sede legale: Via Aloi 26 - 95126 Catania

 

Contatta la redazione: redazione@ivespri.it

Contatta l'amministrazione: amministrazione@ivespri.it


facebook
phone
whatsapp

Settimanale siciliano d'inchiesta

fondato da Carmelo Rapisarda

Settimanale siciliano d'inchiesta

fondato da Carmelo Rapisarda

banner per i vespri
ivespri-interno

Editore e ragione sociale:
Vespri società cooperativa

Via Aloi 26 - Catania

P.IVA IT04362690879 - Codice fiscale 93117170873
pec: cooperativa.vespri@twtcert.it

I Vespri @ Tutti i diritti son riservati, 2022

ll Catania respira aria di serie C

2023-02-05 17:45

Gioele Leonardi

Cronaca, Sport, Focus,

ll Catania respira aria di serie C

Sesta vittoria consecutiva del Catania che passa agevolmente per 2-0 sul campo difficile del Castrovillari con reti di De Luca a Russotto

Altra vittoria, altre certezze. La squadra rossazzurra vince ancora, sesta vittoria consecutiva,  per 2-0 sul campo del Castrovillari, prendendosi altri 3 punti che la avvicinano sempre di più alla promozione.

Nel primo tempo le due squadre giocano sulla difensiva, nessuna vuole rischiare e fino al 20’  succede poco e niente.

Al 23’ la prima azione pericolosa viene scaturita dai giocatori del Catania: pennellata di Lodi su punizione che De Luca colpisce di testa e Vitale, di qualche centimetro, non riesce a toccare la palla e buttarla in rete.

Al 39’ il Catania passa in vantaggio grazie alla zanzara De Luca che da vero rapace d’aria sfrutta una palla filtrante di Chiarella e davanti al portiere della squadra calabrese Caruso non sbaglia e porta la squadra etnea sul risultato di 0-1.

Nella ripresa il Castrovillari prova più volte a pareggiare, ma si trova davanti un muro difensivo formato dalla coppia Somma- Lorenzini, che mostra sicurezza e non mette in difficoltà nemmeno l’estremo difensore rossazzuro Bethers.

Al 60’ il calciatore del Castrovillari, Romanelli si becca il secondo giallo lasciando la sua squadra in 10, fallo subito ai danni di Chiarella. 

Punizione al limite dell’area in favore del Catania battuta da Sarao, che però incontra la barriera, la palla rimbalza tornando sui piedi dell’attaccante che con un sinistro potente tira e colpisce il palo.

Al 89’ Andrea Russotto entra dalla panchina e sigla lo 0-2 chiudendo la partita:

in area un tiro di Palermo termina di nuovo sul palo, palla vicino a Russotto che tira un siluro e butta la palla in rete.

L’attaccante del Catania Jefferson prova a fare il terzo gol con un cucchiaio, ma la palla termina di poco fuori e chiude definitivamente il match con la vittoria della squadra etnea di 0-2.

Una vittoria ancora più bella per i catanesi che avviene proprio nel giorno della festa della Santa patrona Agata

 

Marcatori: 39’ De Luca, 89’ Russotto

 

Arbitro:Mattia Drigo

 

Note: espulsione di Romanelli al 60’