facebook
instagram
whatsapp

redazione@ivespri.it

Settimanale siciliano d'inchiesta

fondato da Carmelo Rapisarda

Direttore Responsabile: Fabio Tracuzzi - direttore@ivespri.it

Direttore Editoriale: Nunzia Scalzo - direttoreditoriale@ivespri.it

Registrazione: Tribunale di Catania n. 7/2006 del 3/3/2006

Sede legale: Via Aloi 26 - 95126 Catania

 

Contatta la redazione: redazione@ivespri.it

Contatta l'amministrazione: amministrazione@ivespri.it


facebook
phone
whatsapp

Settimanale siciliano d'inchiesta

fondato da Carmelo Rapisarda

Settimanale siciliano d'inchiesta

fondato da Carmelo Rapisarda

banner per i vespri

Editore e ragione sociale:
Vespri società cooperativa

Via Aloi 26 - Catania

P.IVA IT04362690879 - Codice fiscale 93117170873
pec: cooperativa.vespri@twtcert.it

I Vespri @ Tutti i diritti son riservati, 2022

Catania, che beffa! Il primo round se lo aggiudica il Rimini

2024-01-25 17:42

Gioele Leonardi

Cronaca, Sport, Focus,

Catania, che beffa! Il primo round se lo aggiudica il Rimini

Il primo round della semifinale di Coppa Italia se lo aggiudica il Rimini che batte per 1-0 il Catania.

Il primo round della semifinale di Coppa Italia se lo aggiudica il Rimini che batte per 1-0 il Catania.

La squadra di Lucarelli gioca bene e con grinta, ma non concretizza le buone palle gol create e finisce per essere sconfitta.

Oltre mille i tifosi venuti dalla Sicilia per sostenere il club etneo, che prova a regalare un gol importante, che però non arriva. 

Al 38’ la speranza si infrange, le cose non vanno come sperato: il Catania perde palla a centrocampo, e  Lamesta, a tu per tu col portiere non sbaglia mandando in visibilio i tifosi romagnoli. 

Proteste intense da parte dei rossazzurri, che reclamavano un fallo subito ai danni di Kontek.

Il match continua e il Catania tenta quantomeno di trovare il gol del pari. Reazione immediata al minuto 44 con il palo colpito da Costantino.

Nella ripresa gli etnei  tornano a pressare con insistenza: al 54’ Zammarini, in aerea di rigore, smarca un difensore e calcia di sinistro: palo pieno e sospiro di sollievo per il Rimini, che si salva ancora una volta.

Da lì in poi il club rossazzurro non riesce più a creare azioni pericolose e anzi, deve tenere a bada un Lamesta in stato di grazia, che ha creato, in diverse occasioni, non pochi problemi alla difesa catanese.

Al 75’ ingenuità da parte di Zammarini che compie un brutto fallo: rosso diretto per il centrocampista.

Il risultato finale è di 1-0 per il Rimini.

Il Catania avrà la possibilità di rimediare nella gara di ritorno, prevista il 28 febbraio, allo stadio Angelo Massimino. I tifosi ci sperano.

 

Marcatori: Lamesta 38'